Legge n. 124 del 2017

Legge n. 124 del 2017

Obblighi di trasparenza previsti dalla Legge n. 124 del 2017.

La legge annuale per il mercato e la concorrenza prevede, a decorrere dal 2018, specifici obblighi di trasparenza a carico di imprese ed associazioni beneficiarie di contributi e sovvenzioni dalle pubbliche amministrazioni 
La Legge annuale per il mercato e la concorrenza (L. 4 agosto 2017, n. 124) all’articolo 1, commi 125-129 prevede che a decorrere dall’anno 2018, le associazioni di protezione ambientale, associazioni dei consumatori e degli utenti, nonché le associazioni, Onlus e fondazioni che intrattengono rapporti economici con pubbliche amministrazioni (o enti assimilati) o società da esse controllate o partecipate, comprese le società con titoli quotati, siano tenute a pubblicare entro il 28 febbraio di ogni anno, nei propri siti o portali digitali, le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere ricevuti dalle medesime pubbliche amministrazioni e dai medesimi soggetti nell’anno precedente.

Tommaso Ussardi – Presidente – Incarico non retribuito

Compositore e direttore d’orchestra, Tommaso Ussardi nasce a Venezia nel 1984. Inizia gli studi musicali sotto la guida del padre, Compositore e docente di Conservatorio. Per i primi anni approfondisce lo studio della chitarra classica, del clarinetto e del contrabbasso presso il conservatorio B.Marcello di Venezia, successivamente si iscrive al Conservatorio G.B. Martini di Bologna, dove completa gli studi di composizione, direzione di coro e direzione d’orchestra diplomandosi con il massimo dei voti. Si perfeziona con maestri di chiara fama come C.A.Grandi, C. Landuzzi, L. Acocella, D. Pavlov. E’ vincitore del premio Galletti 2011, del premio Zucchelli 2013, del premio Magone 2015, della menzione d’onore al “Premio Nazionale delle Arti 2013”. Nel 2014 è ammesso alla fase finale della Malko Competition. Sue composizioni sono state eseguite presso la Regia Accademia Filarmonica di Bologna, il Teatro Comunale di Bologna, presso il Conservatoire National Supèrieur Musicque et danse de Lyon dove è stato invitato in qualità sia di direttore che di compositore per la rassegna internazionale “Suona Italiano”. Come direttore debutta nel 2012 durante la “Schoenberg Experience” del Teatro Comunale di Bologna con l’esecuzione del Pierrot Lunaire di Schoenberg per i 100 anni dalla prima esecuzione assoluta. Ha collaborato con diverse orchestre ed ensemble internazionali tra cui l’Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna, la Vidin Phylarmonie Orchestra, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, l’Ensemble contemporain de Lyon, l’Ensemble Res Humana spaziando così dal repertorio sinfonico al repertorio operistico, dal barocco al contemporaneo con molte esecuzioni di composizioni in prima assoluta. Nel 2013 fonda l’Orchestra Senzaspine, di cui è presidente e direttore e con la quale si esibisce in numerosi teatri del territorio nazionale collaborando con artisti di fama internazionale come Enrico Dindo, Sofya Gulyak, Dejan Bogdanovich, Alessandro Fossi e giovani talenti come il finalista al premio Tchaikovsky 2015 Jonathan Roozeman, Anastasiya Petryshak, Matteo Rubini e Francesca Fierro. Nel Settembre 2015 partecipa alla tournèe in Giappone con l’Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale insieme al direttore H.Yoshida. Importante l’attività didattica e di preparatore di orchestre giovanili sul territorio nazionale. Nell’estate 2015 viene chiamato come docente per il laboratorio orchestrale e musica d’insieme durante il master estivo tenuto dall’Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna per la formazione di giovani professori d’orchestra.

Matteo Parmeggiani – Vicepresidente – Incarico non retribuito

Nato a Bologna il 6-12-1988, fin da bambino comincia lo studio del pianoforte. Studia Composizione e direzione d’Orchestra al conservatorio G.B.Martini di Bologna con i maestri Gianpaolo Luppi e Luciano Acocella, conseguendo la laurea con il massimo dei voti e la lode. Fanno parte della sua formazione direttoriale i Maestri Gianluigi Gelmetti e Michel Tabachnik, seguiti nei corsi tenuti all’Accademia Musicale Chigiana. Durante il periodo di formazione, collabora con diverse realtà musicali del bolognese, tra le quali troviamo il Coro e l’orchestra della Cappella Musicale dei Servi di Maria e la Corale Quadriclavio. Dal 2010 è direttore musicale dei Dei Verbum Chorus. Lavora come assistente alla direzione in diverse produzioni operistiche come “Romeo et Juliette” di Gounod, “Carmen” di Bizet, “Traviata” di Verdi e “Adelaide di Borgogna” di Rossini, nei teatri di Marsiglia, Liege, Rouen, Wildbad avendo l’opportunità di lavorare con artisti come Annick Massis, Patrizia Ciofi, Giovanni Meoni, Natalie Manfrino, Alessandro Liberatore, Sandra Pastrana, Cristiano Cremonini; come assistente alla direzione di repertorio sinfonico collabora con numerosi artisti come ad esempio Maurizio Baglini e Silvia Chiesa. Nel ruolo di insegnante di orchestra, ha la possibilità di collaborare con colleghi di calibro, come Paolo Grazia, Paolo Mancini ed altre prime parti dell’orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Sono stati eseguiti suoi brani in diversi eventi, come ad esempio al Teatro Comunale di Bologna nel 2011, alla rocca di Vignola nel 2013, a Como nel 2014 e a Lecce nel 2015. Nell’estate del 2011 ha frequentato una Masterclass internazionale di Direzione d’Orchestra a Pitesti (Bucarest), tenuta dal Maestro Dumitru Goia. Nel 2012 vince il Primo posto al concorso di direzione d’orchestra e borsa di studio Galletti a Bologna. Ha diretto l’ensamble di fiati del Conservatorio Martini di Bologna in diversi concerti, esibendosi ad esempio in Cappella Farnese a Bologna e al teatro comunale di Cesenatico. Nel maggio 2013 fonda l’Orchestra Senzaspine, formazione orchestrale unica nel suo genere, di circa 90 elementi, che dirige in diverse occasioni al teatro Manzoni (debutto settembre 2013) e Duse (debutto marzo 2014) di Bologna e in altri teatri italiani in concerti sinfonici e sinfonico-corali-operistici, con repertori che spaziano dal barocco al classico, dal romantico fino al contemporaneo. Il teatro Duse dedica ogni anno, a partire dal 2014, una stagione sinfonica all’Orchestra Senzaspine, della quale è direttore musicale. Il 17 giugno 2014 dirige al teatro Manzoni di Bologna Sheherazade di Korsakov ed il Piano concerto 3 di Rachmaninov, avendo come pianista di eccezione Sofya Gulyak, artista di calibro internazionale. Nell’ottobre 2015 debutta nella direzione operistica con Gazza Ladra di Rossini, in forma ridotta, al Teatro Duse di Bologna, in collaborazione con Bologna Festival. Il 4 Novembre 2015 dirige il concerto di Dvorak per violoncello e orchestra in si minore e la Sinfonia n.9 “dal nuovo mondo”; come solista d’eccezione il Maestro Enrico Dindo. Ha in programma un concerto sinfonico nel cartellone del Bologna Festival nel maggio 2016 al Teatro Manzoni, solista Laura Marzadori. Nel dicembre 2015 debutta al Teatro Comunale “Pavarotti” di Modena, in collaborazione con il Professor Quirino Principe.

Daniele Negrini – Consigliere – Incarico non retribuito

Daniele Negrini ha intrapreso lo studio del violino all’età di 11 anni sotto la guida del maestro Angelo De Magistris presso le scuole medie ad indirizzo musicale di Monte San Pietro (BO), successivamente è stato ammesso al conservatorio di G. B. Martini di Bologna nella classe del maestro Massimo Nesi, poi sostituito dal maestro Marco Lorenzini. Attualmente frequenta il IX anno di violino nella classe del maestro Riccardo Capanni sempre presso il conservatorio di Bologna. Nel corso degli suoi anni di studio ha frequentato vari corsi e masterclass perfezionandosi con maestri tra cui Cristiano Rossi, Francesco Iorio, Michelangelo Lentini, Vicente Huertas, Aldo Campagnari. Suona in varie formazioni cameristiche sotto la guida dei maestri Stefano Chiarotti e Guido Felizzi, in più ha frequentato con le medesime formazioni corsi con il maestro Mauro Valli, Danusha Waskiewicz e con i membri del Quartetto Prometeo. Collabora in qualità di consigliere, come primo violino di fila e anche nel ruolo di spalla con l’Orchestra Senzaspine, con la quale partecipa ad un’intensa attività concertistica, affrontando repertori sinfonici e collaborando con solisti internazionali come la pianista Sofya Gulyakil violoncellista Enrico Dindo e il bassotubista Alessandro Fossi, esibendosi in importanti teatri bolognesi come il teatro Duse e l teatro Manzoni. Ha partecipato a vari concerti con Cembalorchestra, una formazione cameristica concertata dal maestro Michelangelo Lentini. Ha partecipato al concerto tenutosi il 4 marzo 2013 in memoria di Lucio Dalla con l’orchestra Dalla Classica, sotto la guida del maestro Beppe D’Onghia trasmesso anche in onda su Rai 1. Frequenta anche il corso di esercitazioni orchestrali, suonando come primo violino di fila e come spalla con l’orchestra del conservatorio G. B. Martini di bologna.

Natalia Bracci – Consigliere – Incarico non retribuito
Annamaria Di Lauro – Consigliere – Incarico non retribuito
Rosalba Ferri – Consigliere – Incarico non retribuito
Luca Cantelli – Segretario – Incarico non retribuito

Retribuzioni:

Retribuzione/compenso lordo del Direttore Artistico o consulente assimilabile  –  € 5.083,10
Retribuzione lorda Amministratore  –  € 15.610,00

Contributi enti pubblici: 

MiBAC – saldo FUS art.21 c.2 2017 – € 37.845,95
MiBAC – anticipo FUS art.21 c.2 2018  – € 84.607,60 
Regione Emilia-Romagna – € 15.000
Comune di Bologna – Bando “Bologna Estate 2017” – € 6.000
Comune  di Bologna – Convenzione triennale settore cultura – € 5.000 
Quartiere San Donato-San Vitale – Bando “Iniziative generiche 2017” – € 800 
Quartiere San Donato-San Vitale – Bando “Coesione sociale 2017” – € 4.995