Trasparenza

Trasparenza

Obblighi di trasparenza previsti dalla Legge n. 124 del 2017

La legge annuale per il mercato e la concorrenza prevede, a decorrere dal 2018, specifici obblighi di trasparenza a carico di imprese ed associazioni beneficiarie di contributi e sovvenzioni dalle pubbliche amministrazioni 
La Legge annuale per il mercato e la concorrenza (L. 4 agosto 2017, n. 124) all’articolo 1, commi 125-129 prevede che a decorrere dall’anno 2018, le associazioni di protezione ambientale, associazioni dei consumatori e degli utenti, nonché le associazioni, Onlus e fondazioni che intrattengono rapporti economici con pubbliche amministrazioni (o enti assimilati) o società da esse controllate o partecipate, comprese le società con titoli quotati, siano tenute a pubblicare entro il 28 febbraio di ogni anno, nei propri siti o portali digitali, le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere ricevuti dalle medesime pubbliche amministrazioni e dai medesimi soggetti nell’anno precedente.

Tommaso Ussardi – Presidente – Incarico non retribuito

Compositore e direttore d’orchestraSi diploma con il massimo dei voti e la lode in composizione, direzione di coro e direzione d'orchestra presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna. Si perfeziona con importanti maestri tra i quali M. Daniele Gatti dell’Accademia Chigiana di Siena. É vincitore di numerosi premi e menzioni d’onore nazionali e internazionali. Le sue composizioni sono state eseguite presso la Regia Accademia Filarmonica di Bologna, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Duse, presso il Conservatoire National Supèrieur Musique et danse de Lyon. Come direttore debutta nel 2012 e inizia un percorso che lo porterà a spaziare dal barocco al contemporaneo, dal repertorio sinfonico al repertorio operistico con all’attivo oltre 200 produzioni. Ha collaborato con diverse orchestre ed ensemble internazionali tra le quali si ricorda l’Orchestra Senzaspine di cui è fondatore, presidente e direttore artistico-musicale. Debutta nella scena operistica nel 2015 e dal 2016 instaura interessanti collaborazioni artistiche per nuove produzioni. Nel febbraio 2019 ha debuttato con una nuova opera di circo-teatro dal titolo «MasNada». É impegnato per Matera 2019 Capitale europea della cultura nella realizzazione di nuova opera contemporanea.

 

Matteo Parmeggiani – Vicepresidente – Incarico non retribuito

Studia Composizione e direzione d’Orchestra al Conservatorio G. B. Martini di Bologna con i maestri Gianpaolo Luppi e Luciano Acocella, conseguendo la laurea con il massimo dei voti e la lode. Fanno parte della sua formazione direttoriale i Maestri Gianluigi Gelmetti e Michel Tabachnik, seguiti nei corsi tenuti all’Accademia Musicale Chigiana. Lavora come assistente alla direzione in diverse produzioni operistiche come “Romeo et Juliette” di Gounod, “Carmen” di Bizet, “Traviata” di Verdi e “Adelaide di Borgogna” di Rossini, nei teatri di Marsiglia, Liege, Rouen, Wildbad avendo l’opportunità di lavorare con artisti come Annick Massis, Patrizia Ciofi, Giovanni Meoni, Natalie Manfrino, Alessandro Liberatore, Sandra Pastrana, Cristiano Cremonini; come assistente alla direzione di repertorio sinfonico collabora con numerosi artisti come ad esempio Maurizio Baglini e Silvia Chiesa. Nel ruolo di insegnante di orchestra, ha la possibilità di collaborare con colleghi di calibro, come Paolo Grazia, Paolo Mancini ed altre prime parti dell’orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Nell’estate del 2011 ha frequentato una Masterclass internazionale di Direzione d’Orchestra a Pitesti (Bucarest), tenuta dal Maestro Dumitru Goia. Nel 2012 vince il Primo posto al concorso di direzione d’orchestra e borsa di studio Galletti a Bologna. Nel maggio 2013 fonda l’Orchestra Senzaspine, formazione orchestrale unica nel suo genere, di circa 90 elementi, che dirige in diverse occasioni al teatro Manzoni e Duse di Bologna e in altri teatri italiani in concerti sinfonici e sinfonico-corali-operistici, con repertori che spaziano dal barocco al classico, dal romantico fino al contemporaneo. 

Daniele Negrini – Consigliere – Incarico non retribuito

Daniele Negrini ha intrapreso lo studio del violino all’età di 11 anni sotto la guida del maestro Angelo De Magistris presso le scuole medie ad indirizzo musicale di Monte San Pietro (BO), successivamente è stato ammesso al conservatorio di G. B. Martini di Bologna nella classe del maestro Massimo Nesi, poi sostituito dal maestro Marco Lorenzini. Attualmente frequenta il IX anno di violino nella classe del maestro Riccardo Capanni sempre presso il conservatorio di Bologna. Suona in varie formazioni cameristiche sotto la guida dei maestri Stefano Chiarotti e Guido Felizzi, in più ha frequentato con le medesime formazioni corsi con il maestro Mauro Valli, Danusha Waskiewicz e con i membri del Quartetto Prometeo. Collabora in qualità di consigliere, come primo violino di fila e anche nel ruolo di spalla con l’Orchestra Senzaspine. Frequenta anche il corso di esercitazioni orchestrali, suonando come primo violino di fila e come spalla con l’orchestra del Conservatorio G. B. Martini di bologna.

Natalia Bracci – Consigliere – Incarico non retribuito


Annamaria Di Lauro – Consigliere – Incarico non retribuito

Inizia la sua formazione musicale all'età di 6 anni presso la Civica Scuola di Musica “Beniamino Gigli” di Recanati, inizialmente con lo studio del pianoforte sotto la guida del M° Ermanno Beccacece e successivamente con lo studio del flauto con il  M° Simona Rondina. Nel 2009 si diploma sotto la guida del Mº Paolo Rossi presso il Conservatorio di Musica "A.Casella" di L'Aquila con il massimo dei voti e la lode. Nel 2016 consegue il diploma accademico di II livello presso il Conservatorio "G. Frescobaldi" di Ferrara con il massimo dei voti e la lode. Ha frequentato corsi di alto perfezionamento con i Maestri Chiara Tonelli e Giampaolo Pretto presso la Scuola di Musica di Fiesole, con il Mº Andrea Oliva presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con i maestri de Reede e Roorda. Ha partecipato alle masterclass dei Maestri Riolo, Persichilli, Ancillotti, Bogino, Campitelli. Negli anni 2011-2012 fa parte dell'Orchestra Giovanile Italiana, con la quale ha l'occasione di esibirsi diretta dai Maestri Web, Paszkowski, Battistoni, Boreyko, Brunello, Fisch, Davies, Pasqualetti, Axelrod e Riccardo Muti. E’ stata primo flauto presso la HSCO - Hulencourt Soloists Chamber Orchestra di Bruxelles grazie alla quale ha avuto la possibilità di lavorare con maestri quali Braunstein, Ellin, Zehetmair, Freire, Willén, Fujioka, Dumay. Nel 2014 è risultata idonea all'audizione per primo flauto presso la Fondazione lirico sinfonica Petruzzelli di Bari. Dal 2015 collabora con la Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna. Dal 2013 è primo flauto dell'Orchestra Senzaspine di Bologna con la quale si esibisce regolarmente nel territorio italiano ed europeo. Dal 2012 inizia la sua carriera da docente insegnando presso la Civica Scuola di Musica "B.Gigli" di Recanati, la Ricordi Music School di Bologna e l'associazione Musicaper di Bologna. Nel 2017, insieme alle colleghe Natalia Bracci e Rosalba Ferro, fonda, a Bologna, la Scuola di Musica Senzaspine e l’Orchestra Senzaspine Junior.

Rosalba Ferro – Consigliere – Incarico non retribuito

Rosalba Ferro intraprende lo studio del violino a 11 anni con il M° Petrillo. Prosegue gli studi prima nel Conservatorio di Potenza sotto la guida del M° Bonaccini, successivamente nel Conservatorio di Bologna, seguendo corsi e masterclass con i maestri Rossi, Sciarretta, Semchuk, Berovski, Dillon. Nel 2015 si iscrive alla classe di viola del M° Farulli, con il quale conseguirà il diploma di Vecchio Ordinamento. Contemporaneamente è iscritta alla Facoltà di Scienze della Formazione come Educatore Sociale e Culturale, laureandosi con una tesi dal titolo “Disabilità, devianza, svantaggio sociale. La musica per una didattica inclusiva”. Nel 2016 consegue il Master di I livello in Operatore Musicale per Cori e Orchestre Giovanili e Infantili presso l’Università di Firenze/Scuola di Musica di Fiesole, laureandosi con una tesi dal titolo “Educazione strumentale: da istruzione professionale a formazione dell’individuo”. Nel 2018 consegue col massimo dei voti il Diploma Accademico di II livello in Viola, sotto la guida del M° Farulli. Ha suonato con l’Orchestra Giovanile Italiana, come prima viola e viola solista con il Collegium Musicum Almae Matris, come concertino con la RPO, con la GSO , con la Scuola dell’Opera del TCB, e dal 2013 è membro stabile dell’Orchestra Senzaspine. Dal 2015 al 2018 è stata insegnante di violino e direttrice d’orchestra presso la Ricordi Music School. Dal 2015 ad oggi è docente di violino e materie complementari presso l’Associazione Realsound di Bologna. Dal 2016 è docente di violino presso l’Associazione Musicaper, e frequenta con regolarità i corsi di aggiornamento per gli insegnanti. Dal 2019 è docente di violino presso l’Associazione per la Pedagogia Steineriana di Bologna. Nel 2017 è co-fondatrice della Scuola di Musica Senzaspine.


Luca Cantelli – Segretario – Incarico non retribuito

Nato nell’Appennino tosco-emiliano, perfeziona i propri studi a Bologna laureandosi in Studi Internazionali. Dal 2010 si occupa di enti del Terzo Settore specializzandosi nella progettazione e gestione di progetti a finanziamento pubblico e privato. A questo scopo a Firenze frequenta un master in Project Management e uno in Direzione amministrativa e controllo di gestione. Dopo aver seguito diversi progetti internazionali nell’ambito dei programmi Youth in Action e Erasmus Plus sia con realtà del territorio che con network europei quali CCIV e Alliance of European Voluntary Service Organisations, si specializza nella cura e nella gestione di progetti culturali dal forte impatto sociale.  Dal 2016 si occupa della gestione del progetto di rigenerazione urbana Mercato Sonato di Bologna in qualità di project manager dell’orchestra giovanile Senzaspine, per la quale partecipa a numerose comunità di pratica quali Funder35, Culturability, ARCI e lo Stato dei Luoghi.

 

Retribuzioni:

Retribuzione/compenso lordo del Direttore Artistico  –  € 18.511,92
Retribuzione lorda del personale amministrativo  –  € 23.986,00

 

Finanziamenti pubblici anno 2018

MiBACT tramite Fondo Unico per lo Spettacolo art.21 c.2: 122.453,55 €

Emilia-Romagna tramite L.37 del 1994: 14.993,00 €

Comune di Bologna tramite convenzione e bandi: 16.795,00 €

 

Finanziamenti pubblici anno 2019

MiBACT tramite Fondo Unico per lo Spettacolo art.21 c.2: 126.331,80 €

Emilia-Romagna tramite L.13 del 1999 e L.37 del 1994: 35.160,00 €

Comune di Bologna tramite convenzione e bandi: 33.700,00 €